SPORTELLO DI ASCOLTO

La scuola offre ai Docenti, alle famiglie e agli alunni il servizio di Sportello di ascolto attraverso l'intervento di tre esperti esterni specializzati ed individuati attraverso la collaborazione dei comuni di Cavriana e Guidizzolo e i finanziamenti MIUR - Istruzione per supporto psicologico in tempo di COVID.

 

Per la Scuola  Secondaria di I grado di Cavriana:

Progetto SPORTELLO DI ASCOLTO a cura della Dott.ssa Anselmi - Psicopedagogista.

Il servizio si propone di supportare gli alunni nel percorso scolastico in merito a tematiche quali l'orientamento, il bullismo, le difficoltà di apprendimento scolastico e comunicativo-relazionali, attraverso il colloquio con la psicopedagogista.

 

Per le Scuole Primaria e Secondaria di I grado di Guidizzolo:

Progetto SPORTELLO DI ASCOLTO PSICOLOGICO a cura della Dott.ssa Martina Grandelli - Psicologa clinica.

La scuola rappresenta ad oggi il luogo in cui non soltanto vengono trasmesse nozioni e conoscenze, bensì si co-costruisce uno spazio di incontro, condivisione, riflessione, socializzazione e una più ampia formazione della persona in età evolutiva. Nel corso della crescita, bambini e ragazzi incontrano sfide specifiche della loro fase di vita, che richiedono di superare ostacoli e prendere scelte sempre più consapevoli e ragionate, in accordo con le proprie cognizioni ed emozioni e guidati del supporto della rete familiare e sociale.  I periodi della preadolescenza e dell’adolescenza stimolano dubbi e interrogativi rispetto a temi quali la propria identità, il rapporto coi coetanei, l’autostima, il senso di autoefficacia personale, la motivazione e il rendimento scolastico, generando talvolta smarrimento e necessità di confronto. Lo sportello d’ascolto psicologico all’interno della scuola si configura come uno spazio in cui accogliere, sostenere, orientare ed informare, con finalità di promozione del benessere e prevenzione rispetto alle situazioni a rischio evolutivo. L’intervento, attuato con modalità empatica e non giudicante, mira a favorire riflessioni educative rispetto all’analisi del problema e alla comprensione del proprio vissuto, sostenendo la consapevolezza di sé e le risorse personali. Lo sportello d’ascolto si rivolge, oltre che agli alunni della scuola secondaria, a genitori ed insegnanti, con l’obiettivo di favorire un confronto ed una riflessione su temi educativi e di supportare gli adulti nel loro ruolo di guida. Il progetto, coinvolgendo i diversi attori del mondo scolastico, mira ad attivare una riflessione psico-educativa su più fronti, incrementando benessere psico-fisico e competenze relazionali.

 Obiettivi del progetto:

  • promuovere il benessere personale;
  • prevenire il disagio evolutivo;
  • fornire supporto psicologico, con particolare riferimento all’emergenza sanitaria da Covid-19;
  • educare alla salute e promuovere la consapevolezza di se stessi;
  • valorizzare le risorse individuali e sostenere la capacità di scelte responsabili;
  • sostenere le competenze metacognitive e la fiducia in se stessi;
  • fungere da supporto nell’attribuzione di senso alle azioni, nell’analisi del problema e nella
  • comprensione del proprio vissuto;
  • orientare e fornire informazioni necessarie rispetto ai servizi di cura psicologica del territorio;
  • supportare comunicazione assertiva e collaborativa;
  • offrire sostegno alla genitorialità;
  • offrire consulenze psico-educative al corpo docenti.

 

Per la Scuola dell'Infanzia di Birbesi:

Progetto SPORTELLO DI ASCOLTO a cura della Dott.ssa Loredana De Luca -  Psicologa e Psicoterapeuta in formazione.

ABSTRACT

 

Per le Scuole dell'Infanzia di Cavriana e Solferino e Scuola Primarie di Cavriana, Guidizzolo e Solferino:

Progetto SPORTELLO SCOLASTICO a cura della Dott.ssa Loredana De Luca -  Psicologa e Psicoterapeuta in formazione.

Il progetto è finalizzato alla promozione del benessere psicologico-relazionale dell'alunno nel contesto scolastico, attraverso il miglioramento della qualità delle sue relazioni con le figure adulte di riferimento. Si considera prioritario potenziare nel personale scolastico, alunni, genitori, le risorse psicologiche/relazionali necessarie per affrontare con maggiore resilienza, capacità di adattamento i cambiamenti, le perdite, le incertezze, derivanti dall'attuale situazione socio-sanitaria, al fine di promuovere il benessere psicologico-relazionale e prevenire l'insorgere di forme di disagio e malessere psico-fisico.

CONSULENZE/SOSTEGNO PSICOLOGICO PER INSEGNANTI

L'intervento si pone le finalità di: supportare l'insegnante nella gestione emotiva dello stress, delle fatiche legate alla situazione socio-sanitaria, nella comprensione/gestione di criticità comportamentali-emotive espresse dall'alunno o presenti nella relazione educativa; favorire il miglioramento della qualità della relazione insegnante-alunno, attraverso il potenziamento delle competenze comunicative-relazionali-educative dei docenti.

SPORTELLO DI SOSTEGNO ALLA GENITORIALITÀ

L'intervento si rivolge, previo consenso, ai genitori dell'alunno per il quale il docente chiede consulenza e ha lo scopo di favorire la risoluzione di uno stato di disagio vissuto dal minore, attraverso il potenziamento delle competenze genitoriali e un miglioramento della qualità della relazione genitore-figlio.

SPORTELLO DI ASCOLTO/SOSTEGNO PSICOLOGICO PER ALUNNI: (Primaria)

L'intervento si rivolge, previo consenso dei genitori, all'alunno per il quale il docente chiede consulenza e ha la finalità di: assicurare uno spazio autonomo di espressione dei vissuti, di elaborazione/riflessione su di sé, sui propri bisogni/emozioni, atteggiamenti relazionali; promuovere il benessere attraverso il rafforzamento delle risorse per gestire una situazione/relazione problematica, le fatiche legate alla situazione socio-sanitaria.

Ultima modifica 21 gennaio 2021